L’UISP INCONTRA IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE: PROMUOVERE SANI STILI DI VITA PER I RAGAZZI E INCENTIVARE IL LAVORO ATTRAVERSO LO SPORT. Interviene V. Manco

uispress7giugno

Uispress n. 22 – venerdì 7 giugno 2013 Anno XXXI  – Investire in scuola e ricerca, questo è il futuro. Il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza ha le idee chiare e in questi giorni le sta esprimendo con forza: la scuola rappresenta il volano della rinascita del paese e il ruolo dell’insegnante è cruciale, perché, da educatore, inizia a formare le coscienze di cittadini. Verso una maggiore responsabilità, verso la legalità e verso sani stili di vita. Proprio di questo si è parlato, mercoledì 5 giugno a Roma, nel corso dell’incontro tra la ministro Carrozza e Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp: “L’incontro è stato positivo – commenta Manco – la ministro ha parlato di pluralismo dei soggetti che possono proporre progetti nelle scuole e della necessità che abbiano la caratteristica della trasversalità rispetto alle tematiche proposte. Ovvero, disco verde, ci ha detto la ministro, per soggetti in grado di promuovere un’educazione motoria che sappia coniugare sani stil i di vita e corretta alimentazione, integrazione multiculturale e inclusione sociale”.

“Abbiamo inoltre toccato altri argomenti – ha proseguito Manco – che riguardano la possibilità di poter incidere, attraverso tali progetti, anche sui temi del lavoro, allargando le opportunità quantitative ma anche qualitative dei laureati in Scienze motorie. Con particolare riferimento alla nostra proposta formativa verso la quale abbiamo anche detto di essere pronti a forme di certificazione e di accreditamento. La ministro Carrozza si è detta interessata, quindi, a confrontarsi con l’Uisp su idee nuove che possano essere portati all’attenzione del ministero dell’istruzione”. (I.M.)